La Versilia Versione Italiana English Version Deutsche Version Versión Española Version Française
InVersilia.org
DOVE MANGIARE

Ristoranti

Pizzerie

GASTRONOMIA

Ricette

Prodotti

DIVERTIMENTI

Enoteche

Pub e discoteche

COMPRAR CASA

Agenzia immobiliari

LEGGENDE

Leggende

LA CUCINA TIPICA DELLA VERSILIA
La cucina della Versilia è il risultato della sua posizione geografica, posta tra il mare e la zona di costa e i rilievi collinari fino alle Alpi Apuane e della sua storia. La bassa Versilia fu infatti bonificata solo nella seconda metà del XIX secolo e le tradizioni gastronomiche, in particolare per i piatti di mare, ricalcano altre ricette della Toscana rielaborati in modo personale. Il prematuro sviluppo turistico poi favorì anche un accomodamento dei piatti ai gusti dei visitatori.
I piatti tipici di questa zona hanno dunque sia il sapore del mare che della montagna, come nel caso degli sparnocchi con fagioli, in cui si usa un crostaceo locale simile alle cicale e delle le triglie con le fave. Naturalmente nell’area di costa il legame con la pesca è molto più forte, come a Viareggio, sede di importanti mercati ittici, con uno dei piatti della più antica tradizione versiliese: le cèe in padella, che ricordano la tipica ricetta pisana e livornese, cucinate con aglio e salvia, una volta preparato con gli avannotti delle anguille, le cieche, pescati nel canale Burlamacca. La pesca è oggi vietata ed il piatto si può gustare solo con cieche di allevamento.
Salendo verso le colline da Lido di Camaiore, dove si preparano risotto con seppie e bietole e il polpo, senza pomodoro, con vino bianco, limone e prezzemolo, spesso con le patate, si trova la "scarpaccia", tortino di verdure salato, diffuso anche in altre zone, soprattutto nella provincia della Spezia e conosciuto come “scarpazza” o “scherpada”. D’influenza garfagnanina è invece il biroldo, insaccato di sangue di maiale aromatizzato o la schiacciata del cavatore, pasta di pane con l’aggiunta di “ciccioli” di maiale.
Tornando ai piatti di mare, il caciucco versiliese si distingue da quello livornese per il sapore meno piccante, con crostacei e frutti di mare che lo rendono più delicato. Da gustare anche gli spaghetti alla trabaccolara o coi cannolicchi e la grigliata di pesce insaporita dall’olio della Versilia, prodotto di alta qualità. A differenza del resto della Toscana, il pomodoro, il pepe e il peperoncino non sono onnipresenti.
Forte dei Marmi rappresenta un po’ la somma della cucina versiliese a base di pesce, che qui si fa mondana nei numerosi ristoranti sempre attenti alla tradizione, come nel caso delle arselle, qui chiamate nicchi, preparate in zuppa.




Per approfondire:
Le ricette della Versilia
I prodotti tipici della Versilia

Torna indietro